Inesistenza della notifica Sentenza Commissione tributaria provinciale LIGURIA Genova, sez. 12, 12-06-2008, n. 125
 
    
Assistenza e Consulenza Tributaria Riduci
 
 Sentenza Commissione tributaria provinciale LIGURIA Genova, sez. 12, 12-06-2008, n. 125 - Pres. Bissaldi Furio - Rel. Piu Franco  
[Inesistenza della notifica]     
Cartella di pagamento. Notificazione a mezzo posta. Validità. Condizioni. Violazione delle disposizioni previste per la stesura della relazione di notifica. Conseguenze. Giuridica inesistenza della notificazione. Sanabilità. Esclusione.    Deve ritenersi giuridicamente inesistente la notifica a mezzo posta della cartella di pagamento che l'agente della riscossione ha direttamente notificato al contribuente ai sensi dell'art. 26 del D.P.R. n. 602/1973, senza avvalersi della indispensabile intermediazione dell'agente della notificazione e senza il rispetto delle formalità allo stesso riservate per la stesura della relazione di notifica dalla legge n. 890/1982. Tale situazione integra una vera e propria giuridica inesistenza della notifica a fronte della quale non è richiamabile l'applicazione della sanatoria del raggiungimento dello scopo prevista dall'art. 156 c.p.c. solo per i casi di nullità degli atti processuali.   
SVOLGIMENTO DEL PROCESSO
In data 11 gennaio 2008 FL.Vi. ha chiesto l'annullamento delle cartelle di pagamento e relativa iscrizione a ruolo per IVA, IRAP e IRPEF per gli anni 1999, 2000 e 2001 emesse dall'Agenzia delle Entrate, Ufficio di Genova 2 e della soc. Equitalia per un importo di Euro 296.324,31 per i seguenti motivi: In primo luogo si contesta la giuridica inesistenza della cartella di pagamento in mancanza di una regolare notifica della stessa in ragione di quanto previsto dall'art. 148 c.p.c.. In particolare manca l'indicazione dell'agente notificatore, la sottoscrizione dello stesso, non è indicata alcuna data e non è indicato alcun numero cronologico.
La mancanza di tali dati, secondo il ricorrente integrano una situazione giuridica di inesistenza dell'atto che non ammettono sanatoria nemmeno in ordine al raggiungimento dello scopo previsto solo per le nullità formali. La stessa, inoltre, risulta priva di sottoscrizione in violazione dell'art. 125 c.p.c.. Trattandosi di atto di precetto deve, obbligatoriamente, essere sottoscritta.
Nel caso di specie nella stessa è riportata solo la dicitura Equitalia Polis S.p.a senza alcuna indicazione di soggetto munito di rappresentanza esterna. Viene eccepita, inoltre, l'assenza di motivazione in violazione dell'art. 3 legge 241/1990 e l'omessa indicazione del responsabile di procedimento richiamando il disposto della Corte Costituzionale n. 377 del 9.11.2007. Si contesta, inoltre, la legittimità del ruolo in quanto non sottoscritto dal titolare dell'Ufficio o da soggetto dallo stesso delegato.
Il ricorrente contesta, inoltre, l'avvenuta notifica degli avvisi di accertamento che costituiscono gli atti prodromici alle cartelle impugnate.
Evidenzia, inoltre, che è stata presentata istanza di condono a fronte della quale l'Ufficio avrebbe trattenuto la somma versata senza emettere alcun provvedimento neppure di diniego. L'Agenzia delle Entrate con le sue controdeduzioni osserva: Sulla questione della mancata notifica degli avvisi di accertamento pur premettendo che la competenza è dell'Agente per la riscossione, evidenzia la loro non veridicità essendo stati, gli stessi, notificati a mano del ricorrente in data 12.2.2006 ed avendo, il ricorrente, provveduto a presentare istanza di accertamento con adesione andato, peraltro, non a buon fine dando luogo alla successiva emissione delle cartelle non avendo impugnato gli accertamenti. Sulla domanda di condono l'Ufficio evidenzia che non risulta presentata alcuna domanda di condono e che, se sono state versate delle somme, le stesse possono essere richieste in restituzione.
Sulla mancata sottoscrizione del ruolo l'Ufficio evidenzia che tale atto è esclusivamente interno all'Amministrazione, non è atto recettizio e che, comunque, tale doglianza è assolutamente pretestuosa in quanto non documentata.
In fatto contesta anche la ricostruzione effettuata in ordine alla situazione determinata dal comportamento della consulente contabile. Ciò in considerazione della circostanza che in sede di accertamento il contribuente ha esibito documentazione in suo possesso mostrando di essere pienamente a conoscenza della procedura che lo riguardava.
La dichiarazione per l'anno 2006 è stata presentata, nel dicembre 2007, direttamente dalla sig. Lu. quale rappresentante dell'intermediario As.Fe., a testimonianza del fatto non che non è verificata una sparizione improvvisa del soggetto al quale il contribuente aveva affidato la sua contabilità. In ordine alla notificazione della cartella l'Ufficio non può rilevare che la stessa è stata notificata all'interessato in data 16.10.2007. Anche ammettendo l'esistenza di eventuali vizi formali non si può parlare di giuridica inesistenza di un atto che comunque è stato portato a conoscenza dell'interessato richiamando, in tal senso, la decisione delle Sezioni Unite della Cassazione n. 19854/2004 . Sulla mancanza di sottoscrizione evidenzia che la stessa risulta pienamente conforme al modello ministeriale nel quale è prevista l'indicazione della denominazione del Concessionario e non la sottoscrizione del legale rappresentante per motivi logici sulla procedura di cartolarizzazione di tali atti e della circostanza che l'indicazione del Concessionario consente anche di identificare il rappresentante pro tempore. Sulla mancata indicazione del responsabile del procedimento si richiama la normativa di cui alla legge 241/1990 secondo la quale è sempre responsabile il funzionario preposto all'Ufficio e, comunque, la sua omissione non prevede la nullità dell'atto.
La soc. Equitalia, con le sue deduzioni, osserva: Per quanto attiene alla notifica della cartella, la stessa è stata eseguita a mezzo posta ai sensi dell'art. 26 del DPR 602/1973 costituente norma speciale applicabile alla fattispecie tributaria. Come è dimostrato dalla cartolina di ricevimento recante la firma autografa del ricorrente.
La sua ricezione e la proposizione del ricorso sanano, ai seni dell'art. 156 c.p.c., eventuali vizi come affermato anche dalla giurisprudenza della Cassazione - sent. 17914/07 - che ha fissato i seguenti principi: 1) se l'atto è conosciuto non è possibile contestare la notificazione - sez. unite 19854/04 - 2) è inesistente la notifica effettuata in luogo o a persona assolutamente non riconducile al soggetto notificato - S.U. 17914/07) 3) Per il principio di salvaguardare la ragionevole durata del procedimento i casi di inesistenza è limitato a ipotesi assolutamente marginali (S.U. 22642/07 ). Sulla mancata indicazione del responsabile del procedimento si deve valutare che anche tenendo presente la decisione della Corte Costituzionale, la sua mancanza, secondo la più ricorrente giurisprudenza, non rende nullo l'atto, integrando una semplice irregolarità formale.
MOTIVI DELLA DECISIONE
Osserva la Commissione che ai fini della decisione del presente ricorso vada affrontata la questione della validità della notifica della cartella di pagamento, questione da ritenersi assorbente di ogni altro motivo del ricorso. La notifica della cartella di pagamento è disciplinata dal DPR 602/1973 contenente le disposizioni sulla riscossione delle imposte sul reddito che trova applicazione, in virtù del disposto di cui all'art. 18 del d.lgs. 46/1999 - alla riscossione coattiva di tutte le entrate dello Stato. L'art. 26 della suddetta norma rinvia in toto alle norme che disciplinano la notifica dell'avviso di accertamento ed, in particolare, all'art 60 del DPR 600/1973 che nel recepire, in quanto applicabili, le disposizioni di carattere generale contenute nella sezione IV del titolo sesto del codice di procedura civile in tema di notifica, disciplina la notifica a mezzo posta mediante invio di raccomandata con avviso di ricevimento. Tale modalità di notifica oltre ad essere disciplinata dagli artt. 148 e 149 del c.p.c. e dal principio base della notifica degli atti impositivi contenuto dalla lettera e dell'art. 60 del DPR 600/1973 è anche disciplinata dalla legge 890/1982 per le "notificazioni di atti a mezzo posta" secondo la quale - art. 1 - l'ufficiale giudiziario - agente notificatore - può avvalersi del servizio postale per la notificazione nel rispetto delle seguenti fasi: Compilazione della relata di notifica dell'atto impositivo indicando l'ufficio postale da cui parte l'atto - art. 149 del c.p.c. e art. 3 della legge 890/1982 -; apposizione della propria sottoscrizione sulla relata di notifica - art. 148 del c.p.c. - inserimento dell'atto da notificare nella busta al cui esterno deve essere riportata anche la sua sottoscrizione - art. 3 legge 890/1982 - compilazione dell'avviso di ricevimento - art. 2 della legge 890/1982; consegna della busta all'ufficio postale. L'obbligo di indicare, nella relata di notifica, gli elementi sopra indicati oltre ad essere sancito dall'art. 160 del c.p.c., è stato ribadito anche dalla giurisprudenza della Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 5305/1999 , si è così espressa: "Qualora nell'originale dell'atto da notificare la relazione sia priva della sottoscrizione dell'ufficiale giudiziario, la notificazione deve ritenersi inesistente e non semplicemente nulla, non essendo configurabile una notifica in senso giuridico ove manca il requisito indefettibile per l'attestazione dell'attività compiuta".
Principio recepito anche dalla più recente giurisprudenza delle Commissioni tributarie tra cui la Commissione Provinciale di Milano che, con sentenza del 2.12.2007, ha stabilito che "la notifica può avvenire anche mediante invio di lettera raccomandata con avviso di ricevimento ma sempre per il tramite di un intermediario qualificato (l'ufficiale giudiziario) e non con il semplice ricorso al servizio postale" e con il rispetto delle singole formalità che "l'ufficiale deve compiere ... a cominciare dalla stesura della relazione di notificazione sull'originale e sulla copia dell'atto". Nel caso di specie tutto questo non è avvenuto come sostenuto sia dal ricorrente che dalla stessa soc. Equitalia che ha richiamato la circostanza di aver provveduto alla notifica a mezzo posta nel rispetto dell'art. 26 del dpr 602/73 direttamente senza avvalersi della indispensabile intermediazione dell'agente della notificazione e senza il rispetto delle formalità allo stesso riservate a cominciare dalla stesura della relazione di notificazione.
Tale situazione, come confermato dalla richiamata giurisprudenza della Cassazione, integra, a parere di questa Commissione, una condizione di inesistenza della notifica a fronte della quale non è richiamabile l'applicazione della sanatoria del raggiungimento dello scopo prevista dall'art. 156 del c.p.c. solo per i casi di nullità con conseguente annullamento, in accoglimento del ricorso, della cartella impugnata.
Le particolarità del caso inducono alla compensazione delle spese tra le parti del presente giudizio. P.Q.M. Accoglie il ricorso e, per l'effetto, dichiara nulla la cartella impugnata. Spese compensate.  
 
 
Contenzioso Tributario Inesistenza della notifica  
 

VUOI COMPRARE UNA AUTOMOBILE E SAPERE SE SEI CONFORME AL REDDITOMETRO?

Accertamento da Redditometro  ai sensi dell’art. 38 4° comma D.P.R. 600/73. assistenza e prevenzione, normativa, prassi, giurisprudenza e dottrina. Come pianificare e tutelarsi. Elaborazione di pareri fiscali  a professionisti, imprese e Persone fisiche >>>

NEWSLETTER

iscriviti alla nostra mailing list per ricevere informazioni fiscali ed amministrative e tenerti. >>>

 

CONTABILITA’ ON LINE

Quando e a chi conviene?

Quanto costa?

Le cose da sapere ed i servizi da richiedere. >>>

 

FOGLI DI CALCOLO EXCEL SU MISURA

Richiedi l’elaborazione di un  foglio di calcolo creato apposta per le tue esigenze: per una pianificazione fiscale, determinare la convenienza di una agevolazione – incentivo,  un ravvedimento, un riassetto societario, per settare la composizione della compagine societaria (assets planning), determinare la base imponibile Irap…etc. >>>

 
IVA ON LINE
D.P.R. 633/72 aggiornato.
Risoluzioni, Circolari, Sentenze, Assistenza e Consulenza Tributaria in materia di  IVA diretta alla elaborazione di Pareri Fiscali >>>

 
Contatti & Recapiti
 






Free counters!
Text/HTML
Passa qui con il mouse e quindi clicca sulla toolbar per aggiungere il contenuto
 

 
 

MERGER AND ACQUISITION (M&A)

Pianificare significa analizzare ed individuare un assetto che consenta di conseguire un risparmio lecito di imposta da reinvestire nel processo produttivo o erogare in qualità di dividendi.

Ottimizzazione:  E’ un servizio evoluto dedicato a coloro che a seguito di un processo di crescita hanno necessità di pianificare operazioni di fusione, acquisizione e scissione per  configurare in modo idoneo gli  assetti infragruppo propri ed impropri (spesso stessi familiari con quote in diverse società) e per ottenere un risparmio di imposte a seguito della riduzione della pressione fiscale >>>  

 
TAX CREDIT
Come usufruire di uno strumento evoluto, per conseguire vantaggi  fiscali ed economici. Dedicato alle imprese  con surplus Superiore ai 150.000 € ed ai Fondi di investimento >>>
 
Tag Headers Riduci
 
 
 
 
 
Il Network

Il Network    Servizi  Macro Aree  Dossier
www.forumfiscale.com www.networkfiscale.com  IT 
Elaborazione pareri Tributari Lavoro & Diritto Redditometro
www.parerefiscale.com IT www.decretoiva.com IT
Elaborazione pareri nel diritto del Lavoro Fisco & Tributi Spesometro 
www.omniatax.com it NET EU US www.dpr63372.com Elaborazione pareri diritto Civile Leggi & Giurisprudenza Nuove Attività Produttive
www.consulenzafiscale.us www.contabilitaincloud.com IT ORG NET Elaborazione pareri diritto Penale Enti Locali Cedolare Secca
www.pareretributario.com IT ORG www.redditometro.eu ORG
Elaborazione pareri diritto Societario Non Profit Scadenze da monitorare
www.fiscalista.es www.accertamentodaredditometro.com
Pianificazione Fiscale Nazionale (PFN) Finanza
www.fiscalitainternazionale.org omniatax.corecommerce.com Elaborazione Fogli di Calcolo Evoluti  
www.spesometro.org www.trustinitalia.com
Assistenza fiscale e previdenziale per i minimi  
www.ricorsotributario.net www.trustfiscale.com Redazione fac simile/format ricorsi tributari     
www.contenziosotributario.org www.pianificazionefiscale.org  IT
Analisi e conformità al Redditometro ed agli Studi di Settore     
www.mergersandacquisitions.ws www.ristrutturazioneaziendale.org Fiscalità Internazionale    
www.contabilitaonline.mobi www.mediazionetributaria.com ORG NET Contabilità in Cloud    
www.omniajuris.org com www.compensoamministratore.com IT Assistenza in fase M&A     
www.parerecivile.com www.studioferretti.org Ristrutturazioni Aziendali    
www.parerepenale.com it www.hffs.eu ORG IT Assistenza spot e giornaliera su operazioni con riflessi IVA    
www.consulenzatributaria.org
www.consulenzalegale.com.co Assistenza e Consulenza Imposte Dirette ed Indirette    
www.parerelavoro.com www.commercialistaroma.us Assistenza Enti Non Profit con finalità nel Sociale    
www.parerelegale.me www.commercialistaroma.mobi Assistenza ASD e SSD cd APS    
www.dichiarazionedeiredditi.net www.commercialistaonline.us Denuncia dei Redditi on line    
www.payperresult.it www.commercialista.us ES NewsLetter - Mailing List    
www.associazione.us www.consulenzastrategica.org Consulenza Strategica e Direzionale    
www.associazioni.us www.domiciliazionelegale.mobi
     
www.contributiagevolazioni.com
www.domiciliazionelegaleroma.com    
www.parereproveritate.com
www.serviziodomiciliazionelegale.com
     
www.studioingrosso.eu
www.scudofiscale.org
     
www.facsimilericorso.it COM www.regimedeiminimi.it
     
www.agevolazioniprimacasa.com www.regimenuoveattivita.com      
www.formatricorso.it www.impreseinnovative.org       
www.StartUpInnovativa.com it
www.quesitofiscale.it COM  ORG      
www.quesitifiscali.it  ORG
www.consulenzatributariaonline.it  COM 
     
www.assistenzatributaria.com  ORG
www.commercialistacastelliromani.com      
www.parerecontabile.com IT www.networkgiuridico.com IT      
www.rivalutazioneterreni.com ORG www.taxcredit-taxshelter.com
     
 
Visitatori dei siti fiscali e legali Riduci
 
Free counters!
 
 
Nwrwork Fiscale Srl Unipersonale 2012 - 2050 P.I. & C.F. 12059071006 Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso